FIFO: Guadagnare velocemente lavorando in miniera

FIFO è l’acronimo di “flying in flying out”, ed è qui che sta la particolarità del lavoro in miniera; si vola dalla città direttamente sino al sito minerario (il più delle volte in mezzo al deserto, lontano centinaia di chilometri dal town più vicino) e dopo un determinato periodo di tempo si torna a casa.

Anche se il FIFO ed il DIDO (“drive in drive out”) sono presenti in tutto il continente australiano, il Western Australia ha assunto il ruolo di attore protagonista rispetto agli altri stati e l’aeroporto di Perth è diventato l’Hub principale per questo tipo di operazioni. Questo si deve alla ricchezza mineraria dello stato; il WA possiede circa metà delle miniere di tutto il territorio australiano, davanti al Queensland in questa particolare classifica e vengono trivellati diversi minerali come ferro, oro, alluminio, nickel e molto altro ancora.

La miniera di Kalgoorlie

I mine sites:

Il sito minerario è generalmente suddiviso nella “cittadella dormitorio” e nel “campo di trivellazione”; molti lavoratori non vedranno mai questa parte del sito minerario, poichè normalmente si trova lontano dal campo per evitare nella cittadella inconvenienti acustici e di ogni natura legata alle operazioni minerarie.

La cittadella ed i suoi comfort sono ciò che salta all’occhio di questi mini-mondi nascosti nel deserto.

Ogni lavoratore dispone di una stanza singola con bagno ed aria condizionata, che una volta a settimana viene pulita dal team di housekeeping. Ogni sito o quasi offre una palestra, con tutto ciò che si può desiderare per la cura della propria salute, con tanto di corsi ed attività  specifiche per ogni giorno della settimana

Molti siti hanno la piscina ed anche campi da golf, o da calcio, da basket, da tennis ed altro ancora. La sala pranzo adiacente alla cucina, generalmente molto spaziosa e pulita, offre un banchetto ricco di diverse portate calde e non, che aspirano a soddisfare le voglie culinarie di un personale multietnico e con diverse esigenze, con tanto di dessert caldi, frutta, formaggi, gelati e diversi tipi di bevande.

Tutto ciò è offerto gratuitamente, l’unico modo di spendere in miniera è nello “shop” o nella “tavern” (spesso sono accorpati in un unico locale) dove si trovano oggetti comodi ad una vita lontano da casa, come ad esempio articoli destinati all’igiene orale oppure protezioni solari, diversi tipi di cibi industriali, come patatine o bibite fredde, e alcohol. Il consumo di alcohol è limitato ed ogni mattina si è sottoposti a test alcolemici; se si è sorpresi con un tasso alcolemico diverso dallo 0 nel turno lavorativo si è rimandati a casa con il primo volo.

Leggi anche i consigli utli per lavorare in Australia

Turni di lavoro

Il roaster più comune è il 2:1, dunque si lavorano 2 settimane e poi si ha una settimana libera. Potrebbe sembrare ad una prima lettura che si lavori poche ore, ma in miniera si lavora tutti i giorni per 11 ore con pause più o meno durature; le ore che verranno riportate nella payslip sono 77 ogni settimana

Altre persone lavorano su roaster 3:1, 4:2 o altre combinazioni.

Essendo la miniera una piccola società a sé stante, esistono davvero moltissimi differenti lavori che si possono fare, come

  • Elettricista
  • Meccanico
  • Autista di mezzi speciali
  • Ingegnere
  • Trivellatore
  • Adetto pulizie
  • Cuoco
  • Aiuto Cuoco
  • Manutentore
  • Receptionist

Le opzioni disponibili sono molteplici anche se non si possiedono conoscenze tecniche particolari. Anche i lavoratori meno preparati possono godere di uno stipendio medio l’ora 32 dollari l’ora. Diverse agenzie e compagnie gestiscono i lavori di hospitality in miniera, come Skill Force Recruitment o Sodexo, quindi la cosa più semplice è chiedere direttamente ad uno di questi gruppi. Prima di inziare viene richiesto di svolgere una serie di corsi online e di sottoporsi a test medici, fisici ed il “drug and alcohol test” sulle urine.

In conclusione

Decidere di intraprendere un lavoro in miniera, qualunque esso sia, comporta un cambiamento di vita; al caldo, all’isolamento, al lavoro ininterrotto corrispondono uno stipendio alto, una vita priva di spese ed una piccola vacanza ogni volta che finisce un turno. E’ sicuramente una scelta piuttosto estrema, ma positiva o negativa? Non resta che provare!

Manuel Focardi