YEAH! Il Manuale di Sopravvivenza Working Holiday Visa Australia è stato completamente aggiornato, tanti nuovi capitoli, testi più completi, un nuovo design e copertina. Scoprilo qui :-)

In più

Gli ostelli in Australia

Se atterrate in Australia con i soldi contati e piuttosto che spenderli preferireste dormire sotto i ponti, allora l’unica vostra opzione sono gli ostelli, più che altro perchè se dormite sotto i ponti vi arrestano ;-)

Nelle grandi città ne trovate parecchi ma spesso sono anche molto pieni, quindi assicuratevi per tempo di cercarne uno, soprattutto se sapete che arriverete durante l’alta stagione.

Oltre ad essere un fantastico punto di ritrovo per i backpacker di tutto il mondo, che facilmente si aggregano in gruppi e decidono di condividere le pene e le gioie del viaggio insieme, sono anche il luogo ideale dove poter trovare informazioni di vario genere:

  • offerte di lavoro
  • annunci di affitti
  • annunci di vendita di macchine usate
  • proposte per viaggiare in gruppo

Working Hostels – ostelli del lavoro

ostelli in AustraliaGli ostelli che trovate nei paesi piccoli piccoli delle zone rurali (quelle dove di solito i backpacker vanno per lavorare nei campi) molte volte danno un posto dove dormire e ti aiutano anche a trovare lavoro, per questo sono chiamati “working hostels“.

Questi ostelli hanno degli accordi con i contadini del luogo (farmers) per procurare loro forza lavoro. Inoltre molti ti portano e ti vengono a riprendere quando finisce la giornata lavorativa…un po’ come i pulmini della scuola, solo che al posto degli studenti hanno come passeggeri giovani distrutti, puzzolenti e sporchi!

Attenti però: il lavoro non è assicurato. Non è detto che una volta arrivati all’ostello vi diano subito un lavoro. Quelli che promettono un lavoro assicurato spesso sono dei falsi, quindi state attenti!

LEGGI ANCHE:  Scegliere l'assicurazione viaggio: 9 cose da sapere

Cosa aspettarsi dagli ostelli in Australia

L’accomodazione standard per un backpacker in Australia è un dormitorio. Può essere misto oppure solo maschi o solo femmine.

Il numero di letti, quasi sempre letti a castello, variano: potreste finire in una stanza con 4, 6, 8 o anche 12 posti letto. Naturalmente

meno letti ci sono, più si paga.

Molti ostelli australiani offrono anche stanze singole o doppie, utili per le coppie, e i bagni sono tutti i comune, water, docce, lavandini compresi.

Si trova praticamente sempre anche una cucina comunale e a volte la colazione è compresa nel prezzo. Considerate però che viene fatta con le cose più economiche che si possano trovare nel supermercato più economico possibile ;-)

Le cucine in genere sono ben attrezzate, tutto quello di cui avete bisogno lo trovate lì. Ci sono anche scaffali e dei frigoriferi e a volte si trova anche del cibo disponibile per tutti, cose lasciate lì da precedenti backpacker. Dovete ricordarvi di scrivere il vostro nome sul vostro cibo, altrimenti viene scambiato per free food (cibo gratis).

Tenete sempre presente che le persone disoneste ci sono sempre, per questo vi consiglio di non prendere mai alla leggera il lasciare le vostre cose in camera, senza una sorta di sistema di sicurezza. Se l’ostello lo offre, affittate un armadietto in modo da lasciare lì le vostre cose più importanti, come passaporto, laptop, macchina fotografica e qualsiasi altra cosa che non vorreste mai vi venisse rubata. L’alternativa è quella di portarvele sempre dietro ogni volta che lasciate la vostra stanza.

Ci sono anche lavanderie a gettoni e quasi tutti gli ostelli hanno anche una sala comunale con televisione e altri tipi di intrattenimenti. Molti ostelli in Australia hanno anche zone esterne con sedie, piscina, bar e simili e naturalmente offrono quasi sempre anche internet gratutio (qui mi sto riferendo agli ostelli normali, non ai working hostels, quelli sono una specie diversa e in genere più spartani).

I prezzi possono variare dai 10 AUD ai 40 AUD.

Come trovare un ostello

BookingCi sono diversi siti dove è possibile trovare e prenotare un posto letto (o una stanza) in un ostello, ad esempio booking.com e Hostelworld. Potete anche scrivere su Google “hostels in Australia” e vi verranno fuori parecchie opzioni.

Molti ostelli in Australia appartengono alla catena YHAYouth Hostel Association – o sono un franchise del VIP Backpackers Resorts.

Entrambi offrono a chiunque diventi loro membro, ottimi sconti sul prezzo del posto letto ma anche su attività varie. Conviene iscriversi prima di partire per l’Australia, perché in genere è più economico che farlo direttamente da qui. Entrambe hanno circa 150 ostelli in Australia, avrete quindi un totale di 300 ostelli sparsi in tutto il paese tra cui scegliere e avere uno sconto :-)

Condividi se ti è stato utile!

One thought on “Gli ostelli in Australia”

  1. alessandro says:

    ciao a tutti, io mia moglie e mio figlio a giorni partiremo alle rotte di perth, ma un muro si mette davanti a noi, da premettere che la nostra vacanza potrebbe durare un mese come più, ecco il nostro problema è l abitazione, nessuno ci affitta casa per così poco tempo, chi potrebbe aiutarci ci contatti please, un ciao a tutti, buon viaggio :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *