YEAH! Il Manuale di Sopravvivenza Working Holiday Visa Australia è stato completamente aggiornato, tanti nuovi capitoli, testi più completi, un nuovo design e copertina. Scoprilo qui :-)

In più

Lavori richiesti in Australia: liste STSOL e MLTSSL

Avevo già scritto un articolo su queste liste, spiegando a cosa serve rientrare in una di esse e quali vantaggi possa portare.

L’articolo però si riferiva alle vecchie liste, quelle che erano in vigore prima del 18 Aprile 2017. Da questa data in poi le cose sono un po’ cambiate. Ecco perché ho deciso di scrivere un nuovo post, aggiornato e con le informazioni il più recenti possibile. Prenderò comunque spunto dall’articolo vecchio, in modo da fornirvi il quadro più completo possibile, senza dover andare avanti e indietro tra i due articoli :-)

Cosa sono le liste STSOL e MLTSSL

Altro non sono che liste di lavori richiesti in Australia.

STSOL = Short Term Skilled Occupation List  ha preso il posto della CSOL ed è la lista più ampia di lavori

MLTSSL = Medium Long Term Strategic Skilled List ha preso il posto della SOL ed è la lista più ristretta ed esclusiva, con un numero limitato di professioni

Oltre al nome diverso, il 18 Aprile 2017 le liste sono state ridotte parecchio e molti lavori sono stati eliminati.

A cosa servono?

Liste lavori richiesti in AustraliaSpecifichiamo subito che la funzione di queste nuove liste, STSOL e MLTSSL, è esattamente quella che avevano le loro corrispettive vecchie liste, CSOL e SOL.

Esse vengono utilizzate per la richiesta di alcune tipologie di visti lavoro. Ora, devo un attimo differenziare le due grandi categorie di visti lavoro (escludo i visti business perché non utilizzano le liste di cui sto parlando):

  • Points Based Skilled Visa (visti basati sul sistema a punti) – Le persone che richiedono un visto appartenente a questo gruppo non si appoggiano a nessun datore di lavoro. Il fatto di riuscire a richiedere un visto lavoro è basato unicamente su sé stessi, le proprie qualifiche, la propria professione, il proprio livello di inglese, la propria età. Tutti fattori che vengono appunto valutati in un test a punti (points test).
  • Employer Sponsored Visa (visti basati sulla sponsorizzazione da parte di un datore di lavoro o di un’azienda) – Chi invece richiede un visto appartenente a questo gruppo ha trovato uno sponsor, sotto forma di datore di lavoro o azienda, e non deve passare il test a punti. In poche parole viene sponsorizzato. Questi sono i visti più conosciuti tra gli immigrati, perché sono quelli che vengono richiesti più spesso.

Torniamo al discorso delle liste. Rientrare in una lista o nell’altra determina quale tipologia di visto potrete chiedere. Naturalmente ci sono da prendere in considerazione anche altri fattori, la presenza della propria professione in una delle liste è la prima cosa che bisogna guardare.

Vi elenco i visti lavoro che si basano su queste liste:

  • Employer Nomination Scheme Visa 186 (visto sponsor permanente)
  • Temporary Work Visa 457 (visto sponsor temporaneo)
  • Skilled Independent Visa 189 (visto basato sul sistema a punti)
  • Skilled Nominated Visa 190 (visto basato sul sistema a punti)
  • Skilled Regional Provisional Visa 489 – se nominati da un parente eleggibile (visto basato sul sistema a punti)
  • Skilled Regional Provisional Visa 489 – se nominati da uno stato o territorio australiano (visto basato sul sistema a punti)

La cosa più facile da fare è andare in questa pagina del sito del dipartimento, cercare nella tabella la propria professione, vedere in quale lista ricade e i tipi di visti che potreste richiedere.

Cosa vuol dire se il vostro lavoro non compare in nessuna delle due liste? In sostanza che non potrete richiedere un visto lavoro per l’Australia. Quindi né un visto di sponsorizzazione né un visto basato sul sistema a punti.

Il visto sponsor 457

Una menzione speciale va al visto 457, il classico visto temporaneo di sponsorizzazione che tutti conoscono e, spesso, provano a richiedere. E’ quello che ha subito più cambiamenti nell’ultimo anno e quello per il quale le due liste hanno una maggiore importanza per chi vuole essere sponsorizzato.

Da Marzo 2018 Il visto 457 verrà rinominato e sarà chiamato “Temporary Skill Shortage Visa“, abbreviato a TSS.

Il “nuovo” visto avrà lo scopo di supportare quei business australiani che stanno affrontando una vera e propria carenza di personale qualificato australiano. Conterrà inoltre delle misure di sicurezza che daranno priorità ai lavoratori australiani.

Esso sarà diviso in due categorie: una a breve termine e una a medio termine.

Visto TSS a breve termine

Il visto TSS a breve termine (short term) potrà essere di massimo due anni e ci sarà la possibilità di rinnovarlo (in Australia) solamente una volta. Questo visto non porterà alla residenza permanente. Ripeto e specifico: non porterà alla residenza permanente seguendo un percorso di sponsorizzazione (questo articolo spiega meglio la precisazione che ho appena fatto Ottenere il visto permanente dopo il 457 sponsor visa).

Per poter richiedere il visto TSS a breve termine questi sono i requisiti specifici:

  • Livello minimo di inglese – una media di 5 nel test IELTS (o il punteggio equivalente in un altro test accettato) con un punteggio minimo di 4.5 in un qualsiasi componente del test.
  • L’occupazione – per le aree non regionali dovrà rientrare nella lista STSOL (la più ampia); per le aree regionali si applica la stessa lista con l’aggiunta di alcune occupazioni per supportare i datori regionali.

Visto TSS a medio termine

Il visto TSS a medio termine (medium term) potrà essere di massimo quattro anni, sarà possibile rinnovarlo in Australia e potrà portare alla permanenza dopo tre anni. Per richiedere il visto TSS a medio termine questi sono i requisiti specifici:

  • Livello minimo di inglese – almeno 5 in tutti i componenti del test IELTS (o di un test equivalente). Non vale quindi la media.
  • L’occupazione – per le aree non regionali dovrà rientrare nella lista MLTSSL (la più ristretta e selettiva); per le aree regionali si applica la stessa lista con l’aggiunta di alcune occupazioni per supportare i datori regionali.

Cosa vuol dire?

Significa che se la vostra professione rientra nella STSOL ma non rientra nella lista dei VIP, ovvero la MLTSSL, e avete trovato un datore o un’azienda disposta a sponsorizzarvi, potrete richiedere un visto sponsor di massimo due anni, rinnovabile una sola volta. Totale massimo di sponsorizzazione = 4 anni. Dopo di che non potrete richiedere la permanenza tramite sponsorizzazione come si faceva una volta.

Se invece siete fortunati e la vostra professione rientra nella MLTSSL allora potrete richiedere un visto sponsor di massimo 4 anni (come si faceva prima) e successivamente potrete ottenere la permanenza grazie allo sponsor (dopo almeno tre anni, non più due come era prima).

I caveats nelle liste

Giusto per complicare un po’ le cose, che la gente già non capisce abbastanza, per alcune professioni presenti nelle due liste esistono dei “caveats” ovvero delle limitazioni. Queste condizioni si applicano per i due visti di sponsorizzazione 457 e 186 e possono riguardare il numero di anni di esperienza lavorativa necessari, necessità che il lavoro sia in zone regionali oppure vengono specificate esattamente il tipo di mansioni che è possibile svolgere per quella specifica occupazione.

Per controllare se per la propria professione esistono o no dei caveats potete consultare questa pagina del sito del dipartimento.

Un visto a parte: il Temporary Graduate Visa 485

Questo visto non rientra nella categoria di visti lavoro anche se in effetti è un visto che permette tranquillamente di lavorare full time in Australia. E’ un visto che può essere richiesto solo da chi ha studiato in Australia e solo se sono stati rispettati alcuni criteri. E’ il penultimo visto che abbiamo richiesto prima del visto permanente.

Che c’entrano le due liste con questo visto? Le persone che seguono un corso di studi di almeno due anni in Australia e rispettano certe altre condizioni, possono richiederlo se la qualifica che hanno ottenuto rientra nella lista MLTSSL.

Se il corso di studi fa parte della higher education, quindi è un corso di livello universitario (deve comportare l’ottenimento di almeno una laurea), allora non è necessario che la qualifica ottenuta rientri nella MLTSSL.

[Non entro nei dettagli e nei requisiti dei questo visto perché voglio dedicargli una pagina a parte]

Aggiornamenti

Le due liste vengono costantemente aggiornate e modificate, in base alle condizioni del mercato e alla carenza o meno di lavoratori australiani per una specifica professione. E’ quindi sempre necessario tenersi aggiornati con il sito del dipartimento per assicurarsi che la propria professione rimanga nelle liste, nel caso in cui si abbia intenzione di inviare una richiesta di visto lavoro.

Prima i cambiamenti avvenivano a partire dal 1° Luglio di ogni anno, adesso le cose sono più frequenti, circa ogni 6 mesi. Significa che un mese prima siete nella STSOL o nella MLTSSL e il mese dopo potreste non esserci più. Cosa vi consiglio quindi? Vi scrivo una delle mie citazioni preferite, che penso riassuma bene quello che penso:

Non aspettare, il momento non sarà mai quello giusto.

 

Link di approfondimento
lista di lavori: STSOL e MLTSSL 
pagina dei visti lavoro
tipologie di Skilled Visa
points test visa
tipologie di sponsor visa

 

8 thoughts on “Lavori richiesti in Australia: liste STSOL e MLTSSL”

  1. raffaele says:

    Ciao Francesca, mi chiamo Raffaele, sono un fotografo e lavoro con diversi quotidiani italiani, mi occupo di politica ed attualit,
    mi chiedevo se il fotoreporter puo essere un lavoro richiesto in Australia.
    Grazie mille

  2. Francesco says:

    Salve Francesca, faccio con piacere la conoscenza di questo blog. Approfitto del tuo tempo.
    Sono un medico veterinario, ho (ahimè già) 42 anni, felicemente sposato. Lavoro con i pet da circa 15 anni, ho aperto ed avviato nel tempo due cliniche e do lavoro ad altri Colleghi. Tutto bene allora?
    Non proprio, gli amici vanno via, il Paese dove vivo appare fermo, vecchio e privo di stimoli.
    Dulcis in fundo mio fratello è emigrato in Australia (Sydney) circa 4 anni addietro e lavora felicemente come ingegnere, si è sposato 20 giorni fa.
    Io e mia moglie [lei è Direttore d’orchestra e pianista (insegna)]stiamo seriamente pensando di trasferirci.
    La mia professione fa parte delle MLTSSL ma nonostante la mia esperienza mi preoccupa il riconoscimento del titolo di laurea.
    Posso chiederti qualche consiglio ed eventualmente qualche contatto utile per iniziare quanto prima a studiare cosa fare?
    Anche un parere ed un incoraggiamento sarebbero bene accetti.
    P.S. Avere mio fratello già là può aiutare?
    Grazie, Francesco

    1. Francesco says:

      Ciao Francesca,
      …”mi rispondo da solo”
      Scrivo solo per scusarmi di avere postato la precedente mia di getto senza prima avere dedicato tempo alla lettura del sito tutto.
      Ho trovato infatti successivamente molte informazioni utili e SOPRATTUTTO la notizia della tua dolce attesa a termine.
      Tanti auguri quindi e spero se e quando potrai di trovare qualche tuo messaggio.
      P.S. ho contattato il migration agent indicato da te. Aspetto sue news.

  3. Isabella says:

    Ciao Francesca, complimenti per il blog e i libri che hai scritto. :)
    Vediamo se ho capito: se una professione rientra nella STSOL e si superano i 4 anni di sponsorizzazione dopo bisogna lasciare l’Australia definitivamente, giusto?
    Grazie mille.

    1. Immigrata allo Sbaraglio says:

      Grazie Isabella!
      Non esattamente, se riesci ad applicare per un altro visto allora puoi rimanere (ad esempio un visto basato sul sistema a punti). Da quel che so io (questa info è da verificare con un agente di immigrazione), potrebbe essere anche un altro visto sponsor ma con un altro datore di lavoro.

      1. Isabella says:

        Ciao Francesca, ti ringrazio tanto per la tua risposta.
        Buona giornata!

  4. Lilla says:

    Una domanda, se una professione rientra nella MLTSSL ma nella colonna dei visti applicabili non risulta il 485? Non può essere applicato neanche su uno ha fatto il corso di due anni in Australia?
    Grazie Mille
    Lilla

    1. Immigrata allo Sbaraglio says:

      Ciao Lilla, se non è indicato il 485 vuol dire che per quella professione non si può anche se a me sembra che per tutte le professioni rientranti nella MLTSSL il visto 485 sia indicato :-)

Comments are closed.