YEAH! Il Manuale di Sopravvivenza Working Holiday Visa Australia è stato completamente aggiornato, tanti nuovi capitoli, testi più completi, un nuovo design e copertina. Scoprilo qui :-)

In più

2a. Passaggio 1°: richiedere il Working Holiday Visa

Il Working Holiday Visa viene rilasciato, come tutti i visti australiani, dal Department of Immigration and Border Protection – DIBD. E’ possibile richiederlo sia per via cartacea che online.

Il sistema più facile, veloce, sicuro e il preferito dall’immigrazione è quello online. Per poterlo richiedere dovrete aprire un account, chiamato ImmiAccount e poi compilare il modulo di richiesta (chiamato application).

Condizioni del Working Holiday Visa

  • dovete possedere un passaporto valido con almeno 6 mesi di validità residua
  • dovere trovarvi fuori dall’Australia sia quando fate la richiesta sia quando vi viene approvato il visto
  • dovete avere un’età compresa tra i 18 anni compiuti e i 31 anni non compiuti
  • non dovete mai essere stati in Australia sotto il Working Holiday Visa (eccetto se state rinnovando il secondo WHV)
  • dovete avere fondi sufficienti per coprire il primo periodo in Australia
  • dovete avere un biglietto di ritorno o i soldi per acquistarne uno
  • non dovete essere accompagnati da eventuali figli dipendenti

Come applicare per il WHV

Inoltrare un’application online per il Working Holiday Visa è facilissimo. Non dovrete dare nessun tipo di documentazione,  a meno che non vi venga richiesta dal dipartimento DOPO l’invio dell’applicazione, e vi prenderà circa mezz’ora di tempo.

Dopo che l’avrete inoltrata, a seconda delle risposte che avete dato, potrebbero esservi chieste ulteriori informazioni. Ad esempio di fare una visita medica oppure di fornire alcuni documenti, ma succede molto raramente e solo in casi eccezionali.

Domande essenziali e specifiche

Nome, cognome, indirizzo di residenza, numero del passaporto, data di nascita, paese di nascita, stato civile (sposate, divorziato, single…), paese di residenza etc…

Domande puramente indicative

– Il vostro arrivo in Australia – se fate le cose nel modo giusto, in teoria non dovreste già avere un biglietto aereo ancor prima di aver ottenuto il Working Holiday Visa, quindi a questa domanda potete tranquillamente indicare date approssimative. Non avete nessun obbligo di dover arrivare ad una data precisa.

– Il tipo di lavoro che vorreste svolgere in Australia – non dovete scervellarvi troppo su questa domanda, potete semplicemente indicare “restoration” se volete lavorare nel settore della ristorazione come cuoco, cameriere etc…oppure “building” se volete lavorare nelle costruzioni. Prevedete di lavorare nelle farm? Allora potete scrivere “fruit picking“. Questa domanda è fatta per capire se una volta arrivati in Australia entrereste in certi settori lavorativi che richiedono un controllo a livello di salute, ad esempio se volete lavorare nel settore medico o con bambini. In questo caso, se indicate questi settori, la probabilità che vi venga richiesta una visita medica è molto elevata.

– Il vostro livello di educazione – altra domanda puramente indicativa e che non influenza assolutamente la vostra richiesta di Working Holiday Visa. Se avete il diploma delle scuole superiori potete scrivere “high school diploma“, se avete studiato in un istituto tecnico potete scrivere “technical degree“, se avete una laurea potete scrivere “college degree“.

Costo del Working Holiday Visa

Al momento attuale il WHV costa 440 AUD. Una volta inoltrata l’application non sarà possibile riavere indietro questi soldi, sia se il visto viene rifiutato sia se cambiate idea e volete annullarlo.

Dopo la richiesta

Dopo aver inoltrato l’application per il Working Holiday Visa potrete controllarne l’andamento direttamente nel vostro ImmiAccount. Dovrebbe anche arrivarvi un’email all’indirizzo email che avete fornito nella vostra richiesta di visto. Solitamente in pochi giorni (in alcuni casi anche in poche ore) il visto viene approvato. Riceverete un’email “Visa Grant Application Notification” e nel vostro ImmiAccount risulterà una frase “Approved” . Se non ricevete l’email ma nel vostro ImmiAccount risulta che il visto è stato approvato, allora non dovete preoccuparvi: ricevere l’email non ha importanza, la cosa importante è quello che c’è nel vostro account personale. Per sicurezza però controllate anche nella vostra cartella di posta indesiderata perché a volte le email del governo finiscono lì.

Dopo che il visto è stato approvato, esso varrà 12 mesi. Avrete quindi un anno di tempo per partire, dopo di che il visto scadrà.

Alcuni possibili problemi

Mi sono sbagliato nell’application o non ho ricevuto nessuna notizia dopo un mese

In questo caso contattate l’ufficio di immigrazione [email protected]ov.au

Mi richiedono una visita medica

Se dopo l’inoltro della vostra application vi viene chiesto di fare una visita medica, dovrete andare in uno dei centri appositi chiamati “panel physician“.

Cosa succede se il visto viene rifiutato?

In questo caso riceverete una lettera dal dipartimento che spiegherà le motivazioni dietro a questa decisione. Come ho scritto prima, non vi verranno ridati i soldi dell’application.

Consigli

  • assicuratevi di avere un passaporto valido per tutta la durata del vostro soggiorno in Australia
  • se dopo l’inoltro dell’application dovete rifare il passaporto, dovrete avvisare il dipartimento perché il vostro WHV è legato al vostro numero di passaporto
  • se potete stampate l’email di approvazione del visto; anche se il sistema è tutto informatizzato, è comodo sapere di avere una prova stampata
  • potete controllare il vostro Working Holiday Visa e tutte le informazioni al riguardo usando VEVO (Visa Entitlement Verification Online)

 

Leggi di più:
Working Holiday Visa Australia: come richiederlo e regole
Working Holiday Visa: miti, verità, approfondimenti
Lettera di approvazione del Working Holiday Visa
Condividi se ti è stato utile!