YEAH! Il Manuale di Sopravvivenza Working Holiday Visa Australia è stato completamente aggiornato, tanti nuovi capitoli, testi più completi, un nuovo design e copertina. Scoprilo qui :-)

In più

Dall’Australia il lancio di una sfida

G’day everyone,

oggi mi sentivo in vena di scrivere, di comunicare con voi in maniera più personale, più diretta, un po’ come fa Francesca.
Di solito non è una cosa che faccio così dal nulla, sono solitamente una persona molto razionale e in un certo senso anche riservata. Ma è qualcosa che sento dentro di me e perciò eccola qui. Non vi parlerò come al solito di questioni di economia sull’Australia o di cambiamenti  del sistema d’immigrazione. Oggi (e solo per questa volta non vi preoccupate) voglio fare qualcosa di diverso, voglio lanciarvi una sfida!

Sono ormai più di 3 anni che viviamo qui in Australia ma in realtà questo capodanno è stato il primo che abbiamo passato interamente qui  (gli anni scorsi eravamo all’estero in vacanza) e che ho sentito in modo più forte.

Dovete sapere che, vista l’occasione di poter celebrare il nuovo anno qui in Australia, abbiamo deciso di comune accordo che avremmo rifiutato qualsiasi invito e avremmo celebrato l’arrivo del 2014 noi due soli, così, per assaporarlo al massimo. Solo noi due sappiamo quello che abbiamo passato, l’abbiamo condiviso insieme e volevamo renderci conto al meglio di quello che l’anno 2013 avesse significato per noi e di cosa il 2014 ci riservasse.

E’ stato un anno a dir poco strepitoso, iniziando da Marzo con l’arrivo del mio primo lavoro serio in Australia in una compagnia di oil and gas, seguito a Luglio dal tanto aspettato visto permanente, con il lasciare ad Ottobre la nostra prima casa (catapecchia) per entrare in una nuovissima e bellissima ed infine, per concludere in bellezza, la tanto attesa pubblicazione dell’ebook di Francesca ed una notizia molto importante per me e che riguarda la mia carriera professionale.

Mi sono svegliato il primo dell’anno con una certa leggerezza (no, non erano i fumi dell’alcool, ci siamo limitati ad una sola bottiglia di spumante),  addirittura trovandomi  a sorridere passando davanti ad uno specchio come fa un bambino il giorno prima di Natale pensando ai regali che da lì a poco avrebbe ricevuto.  Non mi succedeva da tanto tempo, forse l’ultima volta è stata appunto quando ero un bambino spensierato.
Per la prima volta in molti anni ho avuto la sensazione che ormai tutti i pezzi del puzzle che mi mancavano per sentirmi “Felice” erano li di fronte a me, incastrati perfettamente.

Quel giorno ho letto diversi capitoli del libro di Francesca, quasi in cerca della conferma di come la nostra vita fosse cambiata da quel giorno che prendemmo la decisione di partire dall’Italia.
Credetemi che la storia la conosco bene avendola vissuta in prima persona, ma leggerla mi aiuta a rivivere certe emozioni, sensazioni, paure, conquiste. E’ incredibile come una decisione possa rivelarsi una di quelle che ti cambierà per sempre la vita.

Voglio approfittarne, e penso che sarete in tanti a pensarla come me, per congratularmi con mia moglie. Molti di voi avranno trovato questo sito per pura fortuna, ma se l’avete trovato è perchè state cercando qualcosa, un cambiamento nella vostra vita.

Francesca è riuscita a creare un punto di ritrovo per molti, dando tutta sè stessa nel creare un sito che potesse dare una mano a chiunque fosse in cerca di una nuova strada da intraprendere. Non soddisfatta ha voluto inoltre scrivere un libro nel quale si è voluta esporre condividendo situazioni e riflessioni così personali che sarebbe difficile raccontarle al proprio miglior amico, il tutto pur di trasmettere un messaggio: “Vola solo chi osa farlo”.

LEGGI ANCHE:  Partire per l'Australia sapendo di voler tornare in Italia

Brava, con le tue parole sei riuscita a dare speranza a tante persone, a farle sognare, a farle trovare quel coraggio che non pensavano avere, a immedesimarsi nella nostra storia e a non sentirsi sole. Le recensioni che stanno arrivando lo dimostrano e se avete preso il libro e lo state ancora leggendo posso solo dirvi che avete già fatto il vostro primo passo verso qualcosa di nuovo, verso un cambiamento, perchè dentro di voi lo desiderate anche se magari non ne siete ancora consapevoli a livello cosciente.

Ebbene, ecco la mia sfida.
A chiunque sia finito in questo sito e stia leggendo queste parole: osate, tirate fuori il coraggio di prendere certe decisioni, che vogliate venire in Australia o emigrare in qualsiasi altra parte del mondo o riprendere in mano la vostra vita pur rimanendo in Italia. Non importa, se volete che le cose cambino siete voi i primi a dover cambiare.
Noi l’abbiamo fatto. Avremo anche sofferto, sudato 7 camicie e fatto cose che non credevamo possibili,  ma il risultato finale è che oggi possiamo guardarci negli occhi, sorridiamo al futuro che abbiamo di fronte, e continuiamo a volerci mettere in gioco ogni giorno, perchè abbiamo imparato che nulla è impossibile.

E con ciò vi auguro un 2014 pieno di cambiamenti.

Mr Big

Condividi se ti è stato utile!

22 thoughts on “Dall’Australia il lancio di una sfida”

  1. Gigio' says:

    E’ da un anno che “combattiamo” per lo skilled independent visa con relativo permanent residence e se tutto va bene questo autunno arriverà! Ho divorato il vostro ebook, mi sono immedesimata, emozionata, spaventata … e sono pronta a volare! Un volo non proprio leggero con marito e prole, ma sento che è questo il momento giusto! Tra l’altro mio marito lavora nello stesso campo di Mr. Big…consigli? Congratulazioni e speriamo di vederci a Perth, il nostro obiettivo!

    1. Immigrata allo Sbaraglio says:

      Super complimenti Gigiò, incrocio le dita per voi!
      Consigli? Non tiratevi indietro ma fatevi sempre avanti con i datori di lavoro. Se ottenete lo Skilled Independent vuol dire che avete le carte giuste in mano, dovete solo giocarvele tutte quando arriverete qui. If you don’t ask you don’t get!
      Good luck!

      1. Gigio2015 says:

        Ciao!!! Grazie per il supporto. Abbiamo ottenuto il Permanent Visa ed il 18 Gennaio voliamo a Perth con un biglietto one way!!! Speriamo davvero di trovare lavoro una volta in loco! Magari ci incrociamo downunder ;)

        1. Immigrata allo Sbaraglio says:

          Fantastico! Un grosso in bocca al lupo!

  2. Francesco says:

    Obiettivamente non ho il coraggio di accettare questa sfida :(

  3. Matteo says:

    vai così!

  4. Pax says:

    La sfida più grande la sto combattendo in questi giorni.
    E’ in corso una lotta per i diritti miei e di altri amici il problema che devi lottare con chi dovrebbe lottare per i diritti altrui.

    1. Immigrata allo Sbaraglio says:

      Good luck allora! :)

  5. Roberto says:

    Ciao Francesca ciao Mr. Big sono Roberto e ho vissuto x un anno ad Adelaide.
    Oggi sognando di nuovo l’australia sono finito sul vostro sito e avete riacceso in me la voglia di ripartire
    Solo che adesso non sono più solo e spensierato ho un a compagna e due bambine di due anni pensate sia possibile avere un visto x tutti considerato che io ho già avuto un working holiday visa!

    1. Immigrata allo Sbaraglio says:

      Ciao Roberto, è impossibile rispondere alla tua domanda! Cerca di informarti bene, magari iniziando a guardare la pagina dei visti!
      In bocca al lupo :)

  6. Antonio says:

    Grazie per quanto state condividendo, mi sono appena laureato in ingegneria gestionale e sto cercando di maturare il know-how necessario per cercare lavoro in Australia, dove ho visto che le skills più adeguate per richiedere il visto rientrano nel campo dell’edilizia e della progettazione/messa in opera di impianti e grandi opere… incrocio le dita e spero di farcela! Auguri di buon anno, ragazzi! ciao

    1. Immigrata allo Sbaraglio says:

      In bocca al lupo Antonio!

  7. Stefania says:

    Bravo Mister Big non serve farvi un #in bocca al lupo!#, il lupo siete voi!!!

    1. Mr Big says:

      Grazie Stefania, lo puoi dire forte ;)

  8. Federica says:

    Parole sante! Tutto sta nella volontà reale di ognuno di cambiare e di non accontentarsi! Un abbraccio ragazzi, in bocca al lupo!! Anche a te Gianca!!

    1. Mr Big says:

      Grazie Fede! Un abbraccio!

  9. Gianca says:

    Ciao Mr.Big,
    Ciao Francesca,
    Hai proprio colto il segno: non importa se in Australia o…che so…in aperta campagna vicentina, l’importante è essere in grado di guardarsi nello specchio e sorridere, non solo soddisfatti ma anche determinati a continuare a prendere per mano la propria vita e viverla a pieno!
    Un abbraccio a voi due…avanti così!

    1. Mr Big says:

      ahahah, grande il mio Gianca! Un abbraccio anche a te e alla tua dolce meta’!

  10. Vairo says:

    Grande Mr.Big!!!
    Io la tua sfida l’ho già raccolta da tempo e forse siete stati proprio voi a darmi questa forza come ho già avuto il piacere di esprimerlo a Francesca!
    Siete grandi……….!!

    1. Mr Big says:

      Ottimo Vairo, mi fa molto piacere sentirti dire questo! In bocca al lupo!

  11. sara says:

    Hai ragione Mr. Big..
    Complimenti per le parole e per l’incoraggiamento ..
    Auguri anche a voi
    Un bacio e un abbraccio immenso

    1. Mr Big says:

      Grazie Sara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *