In più

Nuova tassa per backpacker, altro cambio di rotta

tassa backpackerScusate l’assenza ma, come sapranno quelli che mi seguono su Facebook, ho avuto una piccolina e sono parecchio presa a schivare i suoi schizzi di cacca e vomito ;-)

Il post sarà breve, giusto per informarvi che la famosa tassa per backpacker, che doveva entrare in vigore a Luglio ma che è stata posticipata a Gennaio 2017 (vedi articolo Nuova tassa per backpacker posticipata di 6 mesi) ha subito un altro cambio.

In sostanza:

  • non è stata cancellata, solo modificata
  • entrerà in vigore il 1° Gennaio 2017
  • si pagano le tasse sempre fin dal primo dollaro guadagnato
  • la percentuale di tasse da pagare è passata al 19% (dal 32.5% previsto inizialmente) per i primi 37.000 dollari guadagnati
  • i guadagni sopra i 37.000 saranno tassati normalmente (vedi articolo Tax File Number e tasse in Australia)
  • ci sarà anche più flessibilità nel lasciare un datore di lavoro che ha la propria azienda (o farm) in diverse regioni, assumere per 6 mesi in un posto e sei mesi in un altro la stessa persona

Il governo prevede di spendere 10 milioni nel promuovere l’Australia come destinazione per backpacker. In sostanza vuole recuperare il danno fatto con l’annuncio della nuova tassa che ha portato gli stessi a decidere di cambiare il proprio paese di destinazione.

E’ tutto, alla prossima!

Approfondimenti
Nuove tasse per i backpacker: ma sono davvero nuove?
Nuova tassa per backpacker posticipata di 6 mesi
Tax File Number e tasse in Australia
Govt reaches compromise on backpacker tax - sito SBS
Condividi se ti ha aiutato! :-)
76
Condividi se ti ha aiutato! :-)
76

4 thoughts on “Nuova tassa per backpacker, altro cambio di rotta”

  1. igor says:

    Ma praticamente io(sono in WHV da un mese) sono tassato dal primo dollaro 32.5% attualmente ? in quanto non risulto come residente ai fini fiscali e non posso usufruire dei 18200 $ di threshold ? tu per caso sa come funziona UBER in quanto a pagamento di tasse ecc , perché in teoria se lavori per uber sei in proprio non assunto qundi dovresti pagarti le tasse tu ? se si in che modo ? grazie mille .

    1. Immigrata allo Sbaraglio says:

      Ciao Igor, esatto.
      Per Uber e qualsiasi lavoro improprio, le tasse le paghi dopo aver fatto la dichiarazione annuale :-)

      1. Igor says:

        Che si fa a giugno ? Quindi devo fare un abn o esistono altri modi , perché non sono chiari su sto aspetto .

  2. Silvia says:

    Ciao Francesca, ho letto numerosi tuoi post in merito, ma non riesco a farmi un quadro di quello che mi servirebbe capire perché a quanto pare, così mi dicono, non sono una figura assimilabile nelle categorie presenti e quindi nessuno riesce a darmi delle linee guida, ci provo con te e mi spiego meglio. Sono sommelier, vivo e lavoro in Olanda, sono quindi una lavoratrice horeca ma non rientro nella categoria no skill perché lavoro e ho sempre lavorato in ristoranti high end tipo Michelin ( che lì non c’è ma comunque i Best restaurant ci sono in ogni caso). Mio marito è developer, sta valutando un’offerta, ma non capiamo quanto possa convenire metterci in balia di un trasloco oltre oceano perché non riusciamo a farci un’idea di quel che potrei fare io: in Europa una sommelier giovane e preparata trova lavoro velocemente, pagata anche bene, non viene considerata una Wine waitress e neanche una persona poco skillata ( che brutta neoparola ). Tu, per caso, hai una minima idea di quello che potrei fare io lì, o meglio, se il mio stipendio potrebbe essere un minimo decente visti gli affitti da capogiro che ci sono o se invece lavorare nell’horeca è considerato a tutti gli effetti un lavoro scarsamente qualificato e quindi poco pagato? Ho cercato su fairjob ma non sono riuscita a ritrovare la mia figura, quindi chiedo a te, magari sai per via di amici o conoscenti qualcosa di più. Qui in Olanda, ad esempio, lavorare al pub o lavorare in un High end comporta proprio un contratto differente con livelli minimi di stipendio sensibilmente diversi. Hai qualche dritta da darmi? Grazie e complimenti, blog davvero utile, scorrevole a tratti anche divertente. Un abbraccio, Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *